SASSI KULT MATERA
 Cerca nel sito
 Iscriviti alla Newsletter
HOME   |   RETE SOCIALE   |   MATERA   |   CULTURA   |   FORUM   |   PARTECIPA   |   VIDEO CONTATTI
 
 INVIA PAGINA  
   
MENU' DEL SITO
Compila i campi del modulo e clicca sul tasto SPEDISCI.
La pagina verrà inviata via email, con l'eventuale messaggio, sia all'indirizzo del destinatario sia alla tua email.
 
OggettoLa Vergogna Nazionale
La Tua Email * Email destinatario *
Messaggio (facoltativo)
 
LA PAGINA CHE STAI INVIANDO
 
La Vergogna Nazionale 10/08/2020
Siamo alla fine dell’anno del Signore 2006, Matera è l’unico capoluogo di Provincia in Italia a non avere mai avuto un treno delle Ferrovie dello Stato.
La negazione di un servizio pubblico e di un diritto elementare perpetrata in 60 anni di Repubblica Italiana da politici e amministratori pubblici a tutti i livelli, Governo, Ferrovie dello Stato, Regione Basilicata, Regione Puglia. Quella che non può essere altro che una precisa volontà di isolamento che ha prodotto a intere generazioni e agli attuali abitanti di Matera un incalcolabile danno economico, sociale e psicologico.

Nel 2006 le Ferrovie dello Stato presentano un bilancio con un buco di 1.700 milioni di Euro comprendenti i 13,5 milioni di buona uscita per gli amministratori delegati Elio Catania e Giancarlo Cimoli liquidati nel 2004 e nel 2006 e responsabili del dissesto.
I Materani sono chiamati a pagare questo conto come tutti gli Italiani per le misure prese dal Governo nella Finanziaria appena approvata.
Nell’immagine i binari del fantasma della stazione delle Ferrovie dello Stato.
Da oltre 20 anni è in corso la costruzione del collegamento Ferrandina-Matera, un tratto di 30 Km. e un cantiere abbandonato costato finora 300 milioni di Euro.
     
 
 
 
 
   
RETE SOCIALE
MATERA
CULTURA
FORUM
PARTECIPA
 
 
www.sassikult.it