SASSI KULT MATERA
 Cerca nel sito
 Iscriviti alla Newsletter
HOME   |   RETE SOCIALE   |   MATERA   |   CULTURA   |   FORUM   |   PARTECIPA   |   VIDEO CONTATTI
 
 INVIA PAGINA  
   
MENU' DEL SITO
Compila i campi del modulo e clicca sul tasto SPEDISCI.
La pagina verrà inviata via email, con l'eventuale messaggio, sia all'indirizzo del destinatario sia alla tua email.
 
OggettoNo Nuke
La Tua Email * Email destinatario *
Messaggio (facoltativo)
 
LA PAGINA CHE STAI INVIANDO
 
No Nuke 29/05/2022
La Sogin nella persona del dr. Mazzoletti Gabriele ha risposto telefonicamente (in data 23.01.08) al quesito sollevato da No Scorie in relazione all’invio in america di 20.000 ton di rifiuti radioattivi (come segnalato dai movimenti antinucleari americani) con un contratto stipulato con la società statunitense Energy Solutions.

Mazzoletti conferma che la Sogin ha un contratto con la società americana Energy Solutions e che riguarda il trattamento del combustile della centrale nucleare di Latina (impianti nucleari gas grafite) da sviluppare in futuro.

Si esclude quindi l’invio delle barre di Elk River custodite alla Trisaia di Rotondella, confermando il fatto che saranno sistemati in cask pronti per essere inviati al deposito nazionale e allo stato attuale non c’e’ nessuna possibilità per l’invio delle medesime nella centrale usa di Elk River(ossia la solita posizione ufficiale).

Gli accordi con gli americani e i rapporti di collaborazione internazionali su ricerca nucleare e trattamento dei rifiuti nucleari (con costi da milioni di euro) ,stipulate da Sogin e da Bersani evidenziano come non ci sia volontà politica di trattare l’argomento della restituzione delle barre di Elk River agli Usa da parte delle istituzioni.

L’annosa questione sollevata dai movimenti ,dai cittadini lucani e soprattutto dai sindaci del territorio e dalla provincia di Matera che hanno deliberato nei consigli comunali e provinciali per la restituzione agli Usa delle barre e dei rifiuti di riprocessamento di Elk River viene ancora ignorata dal governo nazionale.

Nella centrale del Minnesota sono custodite centinaia di barre dello steso tipo di quelle della Trisaia, cosa cambierebbe se il sito americano ne ospiterebbe altre 64?

Resta bene inteso che le operazioni di decommisioning sono pagati dai contribuenti e quindi anche dai lucani che vogliono che il proprio denaro sia investito per la collettività e non per business di altra natura che possono generare ulteriori rifiuti nucleari da smaltire (vedi riprocessamento del combustibile nucleare all’estero e gestione delle centrali nucleari slovacche).

Sull’argomento Elk River la Regione Basilicata ha mostrato di essere ambigua e superficiale non deliberando nel consiglio regionale nessun ordine del giorno come hanno fatto comune e provincia.

Allo stesso modo il governo nazionale che si è pronunciato in passato (all’epoca di Jean) solo per dire che non è possibile trasferire le barre della Trisaia in America.
 
Le domande del Movimento NOSCORIE TRISAIA inviate via e-mail in data 15.01.08 al Dr. Gabriele Fazzoletti Responsabile Comunicazione Sogin

In merito alla notizia riportata dalla stampa e confermata dagli americani sull’invio in America di 20000 tonnellate di scorie italiane da ritrattare e da gestire con la statunitense Energy Solutions con cui avete sottoscritto un protocollo d’intesa nel settembre 2007, può gentilmente spiegarci quali scorie sono interessate a questo tipo di trattamento?

Lei capisce bene che sono quattro anni che vogliamo che le barre di Elk River e i liquidi di riprocessamento prodotti dalle precedenti lavorazioni tornino ai loro legittimi proprietari in Usa come prevede il vecchio contratto di lavorazione.

Le barre in oggetto sono di tipo militare e lo stesso generale Jean disse nei tavoli della trasparenza che un possibile rientro in Usa poteva essere inserito nei piani americani per il recupero in patria di materiale nucleare che poteva essere utilizzato per le atomiche sporche. Ci sorprenderebbe se le barre di Elk River non rientrassero tra questi programmi. Nell’ attesa di una sua gentile risposta porgiamo cordiali saluti.

Per il movimento NOSCORIE TRISAIA
Felice Santarcangelo
 
notizie sull’argomento:

www.scanziamolescorie.org

www.ilbrigantelucano.com

www.sortirdunucleaire.org  

http://zonanucleare.atspace.com  

www.terrejoniche.it

Un sito del Vietnam che parla delle scorie alla Trisaia

http://tintuc.timnhanh.com/quoc_te/chau_au/20071017/35A68356/
     
 
 
 
 
   
RETE SOCIALE
MATERA
CULTURA
FORUM
PARTECIPA
 
 
www.sassikult.it