SASSI KULT MATERA
 Cerca nel sito
 Iscriviti alla Newsletter
HOME   |   RETE SOCIALE   |   MATERA   |   CULTURA   |   FORUM   |   PARTECIPA   |   VIDEO CONTATTI
 
 INVIA PAGINA  
   
MENU' DEL SITO
Compila i campi del modulo e clicca sul tasto SPEDISCI.
La pagina verrà inviata via email, con l'eventuale messaggio, sia all'indirizzo del destinatario sia alla tua email.
 
OggettoDOSSIER PROGETTI
La Tua Email * Email destinatario *
Messaggio (facoltativo)
 
LA PAGINA CHE STAI INVIANDO
 
DOSSIER PROGETTI 09/08/2022
E’ l’accesso per il quale diventerebbero fruibili gli ipogei grazie alla costruzione di un parcheggio di una sala convegni interrata nelle relazione della Soprintendenza.

Queste immagini mostrano invece esattamente il contrario. Per valorizzare gli ipogei, motivo per il quale sono stati stanziati i fondi, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio della Basilicata avrebbe dovuto semplicemente rimuovere una muratura in tufo che separa tutt’oggi gli ambienti ipogei dai giardini del complesso. Nella immagine in grande del 2005 si vede chiaramente la muratura dal lato esterno.
Sulla planimetria di riferimento (a fondo pagina) questo accesso è indicato con il numero 1.
Si evince chiaramente che la tesi sostenuta dalla Soprintendenza in merito all’esistenza di solo terreno di riporto in questa area dei giardini, sbancata nel 2006, non ha alcun fondamento. Priva di fondamento è anche la tesi secondo la quale le trasformazioni del sito nel corso del ’900 avrebbero modificato quest’area: nelle foto, al contrario, si vedono le grotte originarie scavate nel banco tufaceo perfettamente arrivate ai nostri giorni.
Altre immagini del 30 aprile 2005 che mostrano lo stato dei luoghi prima dei lavori di sbancamento.
Le immagini fornite dalla Soprintendenza BAP Basilicata nella documentazione fotografica allegato 3 alla Variante-Progetto definitivo Riqualificazione area antistante il convento e recupero ipogei perizia 4/2008 del 18.01.2008
Lo stato di fatto dell’accesso 1
In questa immagine del 30 ottobre 2006 si vede in quale stato sia l’area dell’accesso 1, sostanzialmente oggi immutata.
Non è chiara l’entità del danno prodotto dagli sbancamenti effettuati dalla Soprintendenza in quanto come si vede è stato posto al di sopra molto materiale di risulta che nasconde la visibilità della struttura. Guardando la posizione sulla planimetria di riferimento e confrontandola con questa immagine e con quella dell’interno del febbraio 2008 si intuisce che potrebbe comunque essere recuperato il varco attraverso un intervento di ripristino.
Planimetria di riferimento
     
 
 
 
 
   
RETE SOCIALE
MATERA
CULTURA
FORUM
PARTECIPA
 
 
www.sassikult.it